James Cromwell finirà in prigione [AGGIORNATO] |   TG Trek  

Header

sabato 12 agosto 2017

James Cromwell finirà in prigione [AGGIORNATO]

James Cromwell ha interpretato Zefram Cochrane in Star Trek Primo Contatto - TG TREK: Notizie, Novità, News da Star Trek
Problemi con la giustizia americana per l'attore James Cromwell, nell'immaginario di Star Trek lo storico inventore del motore a curvatura Zefram Cochrane.

Cromwell è stato condannato a trascorrere un periodo in cella dopo essersi rifiutato di pagare una multa di $ 357 per i disordini avvenuti a New York durante una protesta ambientalista che l'ha visto coinvolto in prima linea.







L'attore e attivista settantasettenne, già vincitore di un Emmy, è stato ritenuto colpevole insieme ad altre sei persone di intralcio al traffico, durante un sit-in di protesta nel 2015 contro l'apertura di una nuova centrale elettrica a gas naturale.

Secondo il giornale Times Herald-Record di Middletown, la sentenza è stata comunicata giovedì scorso e l'attore dovrà passare una settimana in cella.

Secondo Cromwell e gli altri manifestanti condannati, l'impianto rappresenta una seria minaccia ambientale. Ecco cosa ha dichiarato all'udienza:

Se non agiamo tutti insieme, non cambierà mai niente. Potere alle persone!



Fonte: TrekNews

---

AGGIORNAMENTO:


Sembra che la (fortunatamente breve) permanenza in prigione non abbia smorzato la tempra di Cromwell che anzi ha trovato in questa esperienza l'ispirazione per impegnarsi in una nuova battaglia civile, quella per la riforma del sistema carcerario americano. Ecco cosa ha dichiarato l'attore:


Lo scopo della prigione è quello di disumanizzare e fiaccare quanti, per mancanza di opportunità, commettono crimini dettati da rabbia e frustrazione o dalla necessità pratica di provvedere alle proprie famiglie. E' un sistema tarato per creare manodopera a basso costo - perché sono praticamente schiavi in barba al 13° emendamento - e per estromettere dalla società coloro che si oppongono più strenuamente. La prigione li estromette dalla società, per rubargli tutte le loro energie e tutto quello che avrebbero da offrire alla comunità.


Cromwell è stato rimesso in libertà anzitempo per motivi di sicurezza, come spiega lui stesso:


Se mi avessero messo insieme agli altri detenuti, qualcuno deve aver pensato che avrebbero potuto mettermi le mani addosso, ragionando così: "Bene, se concio per le feste questo vecchio attore, mi guadagnerò il rispetto degli altri e mi lasceranno in pace" e ovviamente l'ultima cosa che vorrebbero è fare scoppiare un caso che coinvolga una celebrità pronta a mettere in piazza la sua sfortunata esperienza e a raccontare che razza di giungla c'è la dentro. Quindi mi hanno rilasciato dopo soli tre giorni, invece di spostarmi con gli altri detenuti.


L'esperienza ha comunque instillato in Cromwell il desiderio di battersi sul tema delle carceri:


Adesso sono molto interessato alla riforma carceraria. Questo sistema disumanizzante ha effetti deleteri su tutti, i carcerati, gli amministratori e le guardie.



Fonte: TrekToday




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?