Nuove anticipazioni di Bryan Fuller su Star Trek Discovery |   TG Trek  

Header

mercoledì 10 agosto 2016

Nuove anticipazioni di Bryan Fuller su Star Trek Discovery



Fuller ha parlato alla conferenza della Television Critics Association e ha lasciato trapelare succose anticipazioni sulla nuova serie Discovery, confermando vari rumors compreso quello sul periodo storico in cui ambienterà la serie!

Bryan Fuller, ideatore della nuova serie Star Trek Discovery - TG TREK: Notizie, Novità, News da Star Trek
Bryan Fuller


Ecco cosa sappiamo fin’ora:




- Sono stati ordinati 13 episodi per Gennaio 2017

- Discovery è ambientata nel Prime Universe

- Sarà uno show serializzato

Fuller: Sarà come un romanzo in tredici episodi. Ogni episodio sarà un capitolo. Ogni capitolo sarà strutturato con un inizio, uno svolgimento e una conclusione.


- La scena iniziale della serie non sarà ambientata sulla Terra né su altri pianeti

- Star Trek: Discovery sarà ambientata un decennio prima delle avventure del Capitano Kirk originale

Fuller: Coprirà il gap temporale tra Enterprise e la Serie Classica. Siamo più vicini alla missione di Kirk e possiamo giocare molto con tutta l’iconografia specifica di quelle navi e di quelle uniformi.


- La serie prenderà spunto da un evento occorso nella storia di Star Trek. Non si tratta però delle Guerre Romulane, della battaglia di Axanar, della Sezione 31 né della Kobayashi Maru

Fuller: Ci sono stati un incidente ed un evento molto importanti, nella cronologia di Star Trek, di cui si è parlato ma che non sono mai stati approfonditi. Guerre Romulane? Quasi, ma no.


- Nella serie saranno presenti MOLTI alieni, incluse versioni diverse di alcune razze esistenti. Uno degli alieni si chiamerà Saru

Fuller: Probabilmente ci sarà qualche alieno in più rispetto ai cast precedenti di Star Trek. Solitamente c'è un solo personaggio dalla testa strana, circondato da esseri umani, ma questa volta non sarà così. Vogliamo presentare una Flotta Stellare che indichi chiaramente l’intenzione di incontrarsi con persone molto differenti da noi.


- Ci saranno circa sette personaggi principali

Fuller: Star Trek ha esordito esprimendo un’incredibile diversità, nel suo cast: un Russo, un’ Afroamericana, un Asiatico, un Vulcaniano… noi continueremo quella tradizione e la direzione che daremo alla serie sarà condizionata anche dai migliori attori in grado, di ruolo in ruolo, di esprimere ciò che vogliamo dire sulla diversità.


- Ci sarà un personaggio omosessuale

Fuller: Ci sarà certamente un personaggio omosessuale. Abbiamo fatto molta strada da allora [da quando Fuller stesso riceveva lettere di minacce se avesse inserito un personaggio omosessuale in Voyager – N.d.t.] e credo che le battaglie per i diritti degli omosessuali siano andate molto più avanti rispetto a quanto non abbiano fatto quelle contro le discriminazioni razziali e delle donne.



- La protagonista sarà di sesso femminile, umana, con qualcosa di ‘diverso’, e non avrà il grado di Capitano. Fuller vorrebbe che fosse interpretata da un’ attrice non famosa

Fuller: [Discovery] esplorerà il viaggio di questa donna e di come riuscirà a rapportarsi con gli altri nella galassia. Per comprendere davvero il mondo alieno nel quale vive dovrà prima imparare a conoscere se stessa.


- Il personaggio principale femminile avrà il grado di Tenente Comandante

Fuller: Abbiamo già visto sei serie dal punto di vista del Capitano. Avvantaggiarci di un personaggio con una prospettiva diversa a bordo della nave, di qualcuno che avrà differenti dinamiche relazionali col Capitano e coi sottoposti ci offrirà contenuti più ricchi.



- Potrebbero tornare personaggi noti

Fuller: Per prima cosa, è importante convincere il pubblico della bontà della serie e della validità dei nuovi personaggi. Una volta fatto questo, nel corso di una seconda stagione potremmo aprire a dei personaggi più familiari e vedere come farli interagire nello show. Uno di questi personaggi potrebbe essere Amanda Grayson, la madre di Spock, che potrebbe inserirsi. Ma c’è molto ancora da dire, su questo.


- Lo show sarà meno edulcorato che in passato

Fuller: Sarà probabilmente un po’ più esplicito che in passato, visivamente. Discutiamo ogni giorno sulla faccenda del linguaggio da adottare, se sia opportuno o meno che qualcuno dica ‘Oh, merda!’ mentre il ponte di comando gli esplode attorno. Penso che gireremo le stesse scene con tagli diversi e decideremo quali sono quelle più autentiche in fase di montaggio



Per finire, Fuller ha lanciato un ulteriore indizio ai fan postando sul suo profilo Twitter la seguente prova trucco:
Un paio di antenne, probabilmente Andoriane, fotografate dai set della nuova serie Star Trek Discovery - TG TREK: Notizie, Novità, News da Star Trek




Commenta la notizia sul forum di Star Trek Italia!